Garanzia di Esonero pagamento premi in caso di invalidità permanente totale conseguente a malattia o infortunio

CHE COS’E’

E’ la garanzia che tutela il dirigente nel caso in cui, a seguito di una malattia manifestatasi o infortunio subito riporti una invalidità permanente di grado pari o superiore al 66%, che comporti la cessazione del rapporto di lavoro e quindi il venir meno dell’obbligo contrattuale dell’azienda presso la quale prestava servizio al versamento del contributo alla Convenzione “Antonio Pastore”.

CONTRIBUTI

Il premio destinato alla polizza di Esonero pagamento premi è compreso nella totalità del contributo versato sulla Convenzione “Antonio Pastore”, ed equivale a € 60,00 annui indipendentemente dall'età e dal sesso del dirigente.

PRESTAZIONI

La polizza prevede che l'Impresa assicuratrice, sostituendosi all’azienda, si accolli l’onere di garantire la prosecuzione gratuita del piano assicurativo per le polizze Temporanea Caso Morte, Mista e Long Term Care:

sino al 65° anno di età assicurativa dell'assicurato se l'evento che causa l'invalidità permanente totale si verifichi entro il 60° anno;

sino al 70° anno di età del dirigente in servizio se l'evento che causa l'invalidità permanente totale si verifichi tra il 60° e il 70° anno;

sino al 70° anno di età del prosecutore volontario se l'evento che causa l'invalidità permanente totale si verifichi tra il 60° e il 65° anno.

Nel caso in cui l’invalidità permanente totale sopravvenga a seguito di una malattia, la garanzia Esonero pagamento premi viene prestata in aggiunta all’indennizzo previsto dalla polizza di Invalidità Permanente conseguente a Malattia.

DURATA

La copertura assicurativa decorre trascorsi sei mesi dall’ assunzione o nomina a dirigente ed è attiva durante tutto il periodo contributivo fino al raggiungimento: del 70° anno di età per il dirigente in servizio; del 65° anno di età per il prosecutore volontario. La garanzia sarà prestata anche durante i primi sei mesi dalla nomina se l’invalidità permanente totale è causata da infortunio oppure shock anafilattico o da malattie a decorso acuto e fulminante (meningite, tifo, ecc).

IMPRESE ASSICURATRICI 

L’Assicurazione di Invalidità Permanente conseguente a Malattia è prestata in coassicurazione da: CARGEAS Assicurazioni S.p.A. – Società Delegataria e Generali Italia S.p.A. – Società Codelegataria per le quote di seguito indicate:

  • 65% Cargeas Assicurazioni S.p.A. e 35% Generali Italia S.p.A. per l’anno 2018
  • 50% Cargeas Assicurazioni S.p.A. e 50% Generali Italia S.p.A. dall’anno 2019 all’anno 2022.

ESTRATTO CONTO

Nell'Estratto Conto annuale vengono riportati i premi utilizzati per garantire la prestazione assicurata. Il premio fisso di € 60,00 annui è sommato a quello dovuto per la garanzia Invalidità permanente conseguente a malattia.

RISCATTO E DIFFERIMENTO

La polizza di Esonero pagamento premi non consente il riscatto e il differimento. Nel caso in cui l’evento assicurato non si verifichi durante il periodo di validità del contratto, i premi versati restano acquisiti dall’ Impresa assicuratrice.